Perchè dovrei cominciare un percorso di psicoterapia?

Curiosa per natura amo tutto ciò che è nuovo, mi butto a capofitto in progetti che mi caricano di adrenalina, leggo tanto e mi appassiono ogni giorno alla vita.

Tu penserai: “C H E  F I G O”.

Già, lo penso anche io. E credo che in tanti si ritrovino a vivere momenti in cui tutto sembra girare bene, dove gli obiettivi si realizzano e ogni cosa appare luminosa. No, no, tranquillo non è un film americano, di quelli con gli attori belli che con il caffè in mano varcano la soglia di un ufficio strepitoso nel cuore di Manhattan, può essere davvero così.

O almeno ci possono essere momenti così, ma, ma, ma, ma, ma, a volte non è così.

E allora succede che c’è un tempo in cui ci sentiamo demotivati, privi di energia, non apprezzati, annoiati, appesantiti, ansiosi, depressi, ‘esauriti’ e……………………..ci chiudiamo in noi stessi riducendo l’energia verso l’esterno e caricandoci di pesi emotivi che a volte possono toglierci anche il sonno e la fame.

Vediamo solo una porta, chiusa, che racchiude ciò che non riusciamo a cambiare.

Poi capita che qualcuno ci dica che ci vede strani, diversi, imbruttiti, arrabbiati e, come un mago sul palcoscenico buio, tira fuori dal cappello illuminato la fatidica frase:                                                                                                          “MA PERCHE’ NON VAI UN PO’ IN TERAPIA?”.

A quel punto le nostre reazioni potrebbero essere le più disparate, magari colorite da qualche luogo comune  del tipo “mica sono matto”, oppure assistere all’accensione di una lampadina, capace di indicarci una nuova porta da aprire.

E allora cominciamo a cercare su internet, chiediamo ad amici e parenti indicazioni su chi potremmo contattare, fino ad inviare una mail piuttosto che comporre il numero di telefono di quel professionista che ci ha colpito di più.

“Perchè dovrei cominciare un percorso di psicoterapia?”

Forse perchè hai bisogno di aprire altre porte affinchè tu possa dire ‘sono sempre lo stesso ma in un altro modo?’

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *