Relazione tossica?

Che sensazione spiacevole quando ci sentiamo invischiati in una relazione dove si sale e si scende, si sale  e si scende, si sale e si scende. Sì, proprio così, quando ci sembra di essere ubriachi e il mondo gira e non riusciamo a fermarlo.

Ti senti così? OK, adesso per qualche secondo ferma i pensieri e leggi.

Tutto era stupendo, il mattino ti svegliavi con il suo buongiorno e durante la giornata era un ping pong di frasi dolci e fotografie selfate cariche di entusiasmo. Telefonate rubate a pause forzate, dove al ‘Ti disturbo?’ seguiva ‘Ma figurati, tu non mi disturbi mai’, quando si interrompevano riunioni e si saltavano pranzi pur di VIVERE IN CONNESSIONE con l’altro.

Ti sentivi carico, adrenalinico, motivato e perennemente con il sorriso stampato.

Poi è successo che il buongiorno è diventato latitante, che i messaggi hanno lasciato il posto ad attese disattese, che ‘Scusa ma oggi è un delirio’ ha sostituito il ‘Per te ci sono sempre’.

Hai cominciato a non dormire la notte, a sentirti ansioso, a scrivergli lunghi messaggi intrisi di punti interrogativi e preoccupazione. RISULTATO? Apparire agli occhi dell’altro come troppo richiedente, come chi sembra rubargli l’aria, insomma come un pazzo scatenato che non sa gestire le sue emozioni. E forse è anche un pò così, proprio perchè non capisci che cosa possa essere successo, se hai fatto qualcosa di sbagliato, se ti sei inventato tutto, se si è stufato di te.

E allora comincia l’altalena emotiva.

Ci sono momenti in cui ti senti risoluto, deciso a troncare una relazione che non ti regala più nulla. Poi è sufficiente un suo buongiorno, una sua telefonata sorridente e tutta questa sicurezza svanisce ritrovandoti a crederci nuovamente, recuperando per qualche ora la tua energia perduta. Ti sembra che tutto sia ritornato come prima, ma poi il tempo scorre e non lo senti, gli scrivi e non risponde, visualizza ma nessun cenno. E allora ripiombi in quello stato che sai di non meritare ma che non riesci ad abbandonare.

Stai male, tanto male. Sei arrabbiato con te stesso perchè non riesci a sganciarti da quella persona che verosimilmente hai idealizzato e senza la quale credi di non poter vivere. La rivuoi, vuoi quello che hai vissuto, ma più passa il tempo e più realizzi che l’unica cosa che puoi fare è volerti bene. Ma non ci riesci!

Ti posso dire una cosa?

E’ il momento di fermarti, di recuperare le tue risorse e di credere nuovamente in te stesso, veicolando le tue energie verso ciò che ti fa star bene. Ti sembrerà impossibile ma ti assicuro che non lo è!!!

La chiave giusta si trova sempre!

 

12 commenti
  1. erotik
    erotik dice:

    Hey there. I found your site by the use of Google while looking for a comparable topic, your website got here up. It appears good. I have bookmarked it in my google bookmarks to come back then. Kimbra Roland Tierza

    Rispondi
  2. amateur naked
    amateur naked dice:

    Hiya, I am really glad I have found this information. Today bloggers publish only about gossip and net stuff and this is actually irritating. A good web site with exciting content, this is what I need. Thank you for making this site, and I will be visiting again. Do you do newsletters by email? Maryellen Bondie Quintessa

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *